News FILM

All News

Minerva Pictures e Rarovideo riportano al cinema in versione restaurata 4K L’odio di Mathieu Kassovitz!

11 Aprile 2024

Minerva Pictures e Rarovideo, in collaborazione con Cat People Distribuzione, riportano sul grande schermo a trent’anni di distanza in versione restaurata 4K L’odio di Mathieu Kassovitz con Vincent Cassel, Hubert Kounde e Saïd Taghmaoui, film vincitore della Palma d’Oro per la Miglior Regia al Festival di Cannes nel 1995. Il film racconta per la prima volta il suburbano delle grandi città, concentrandosi su ventiquattr’ore della vita dei tre protagonisti, dai caratteri apparentemente inconciliabili, che devono reagire alle sfide di un contesto sociale complesso e asfissiante, ma ancora attuale a trent’anni di distanza. Fin da subito infatti, L’odio si è affermato come un vero e proprio cult intergenerazionale, diventando uno dei titoli fondamentali dell’immaginario hip hop contemporaneo, e anche italiano.

Quest’anno Rarovideo, la divisione editoriale di Minerva Pictures che da anni è presente in veste digitale con Rarovideo Channel su Prime Video e The Film Club, celebra il suo 25esimo anniversario. Il restauro de L’odio è solo la prima delle tante iniziative che accompagneranno questo importante traguardo.

Ventiquattr’ore nella vita di Vinz (Vincent Cassel), Hubert (Hubert Koundé) e Saïd (Saïd Taghmaoui), tre amici della banlieue parigina all’indomani degli scontri tra forze dell’ordine e civili dopo i quali un ragazzo del quartiere, Abdel, si ritrova in fin di vita a causa dei soprusi violenti della polizia. I tre, carichi di rabbia e con una pistola tra le mani, meditano su come avere giustizia.

La lista delle sale che dal 13 maggio proietteranno L’odio sarà disponibile su www.catpeople.it

News FILM

All News

Minerva Pictures sbarca nel mondo degli NFT

3 Agosto 2022

 Minerva Pictures è tra le prime società di cinema in Italia e in Europa ad avviare progetti di produzione di NFT legati al mondo dell’audiovisivo

Minerva Pictures-Rarovideo sbarca ufficialmente nel mondo degli NFT in partnership con Public Pressure e RUFA – Rome University of Fine Arts.

La storica società indipendente di produzione e distribuzione cinematografica ed editore multimediale, che ha all’attivo una film-library di oltre 2.350 titoli, più ulteriori 2.000 in gestione da partner ed associati, è da sempre in prima linea nella sperimentazione di sinergie creative tra innovazione e tradizione.

Negli ultimi anni, Minerva Pictures ha sviluppato una delle expertise più forti nello sfruttamento digitale del contenuto audiovisivo a livello europeo.

Proprio in questa direzione è nata l’idea di dar vita ad un’ampia progettualità dedicata all’esplorazione dell’arte digitale e, in particolare, degli NFT, i non-fungible token che stanno catturando l’attenzione di collezionisti, investitori, creativi, grandi e piccole aziende ed iconici brand in tutto il mondo ed utilizzati, tra le mille applicazioni immaginabili, anche per la creazione e lo scambio di opere d’arte digitali.

In tale prospettiva, Minerva Pictures ha siglato un accordo di partenariato con Public Pressure, stella nascente dei marketplace NFT dedicato all’industria discografica ed audiovisiva a livello internazionale, fondata da Francesca Versace, Giulia Maresca, Sergio Mottola ed Alfredo Violante. La mission di Public Pressure è quella di supportare artisti e marchi nella creazione e nella distribuzione di NFT a fan e collezionisti. La piattaforma è costruita sull’ecosistema Polkadot ed è guidata da un team di esperti discografici, tra cui fanno spicco, Charlie Rapino, Paul Sears e Patrick Moxey.

Minerva Pictures ha inoltre appena inaugurato una partnership con la RUFA – Rome University of Fine Arts, incentrata su tre macro-direttrici di attività: coinvolgimento degli studenti RUFA per la creazione di NFT tratti da contenuti Minerva, tramite lavori svolti in modalità workshop, contest ed esami; creazione di NFT tratti da opere pre-esistenti di studenti RUFA, che Minerva distribuirà in veste di collection sulle piattaforme marketplace; distribuzione digitale dei cortometraggi realizzati dagli studenti RUFA sulle piattaforme curate o gestite da Minerva.

La supervisione e la curatela editoriale delle varie progettualità NFT di Minerva Pictures-Rarovideo saranno affidate al Prof. Bruno Di Marino, curatore, esperto di arti visive, docente universitario e storico dell’immagine in movimento.

Il Presidente di Minerva Pictures, Santo Versace, e l’Amministratore Delegato, Gianluca Curti, sono entusiasti di annunciare queste nuove collaborazioni di prestigio grazie alle quali la società, insieme agli amici di Public Pressure e di RUFA, potrà avviare la sperimentazione di nuove vie di fruizione, promozione e valorizzazione del contenuto creativo, e di quello audiovisivo in particolare.