L’orto americano

12 Febbraio 2024

Tratto dall’omonimo romanzo di Pupi Avati.

Bologna, anni ’40. Un giovane mentalmente problematico con aspirazioni letterarie, dopo un semplice sguardo, si innamora perdutamente di un’ausiliaria dell’esercito americano. Un anno dopo, l’eccezionalità del caso farà sì che lui vada ad abitare nel Midwest americano, proprio in una casa contigua, ma separata da un nefasto orto, a quella in cui vive l’anziana madre della soldatessa. La donna è disperata per la scomparsa della figlia, che dalla conclusione del conflitto, dopo aver scritto che si sarebbe sposata con un italiano, non ha più dato notizie di sé. Il giovane inizia così una tesissima ricerca della ragazza, che gli farà vivere una situazione particolarmente drammatica, fino a una conclusione, in Italia, del tutto inaspettata.

La nostra magnifica ossessione

7 Febbraio 2024

Utilizzando materiali di repertorio rari e inediti, “La nostra magnifica ossesione” è il racconto intimo di una grande amicizia, quella tra un gruppo di “ragazzi” che insieme hanno vinto l’Oscar e scritto pagine memorabili di grande Cinema seguendo un grande leader, un ragazzo e un regista giovane come loro: Bernardo Bertolucci.

Una vera e propria “famiglia cinematografica” riunita attorno alla figura carismatica di uno dei massimi autori della cinematografia italiana e internazionale, che in breve sarebbe diventato un punto di riferimento per la cultura e il cinema internazionali.

Tutto questo raccontato attraverso le parole e il carisma di Stefania Sandrelli che con Bernardo Bertolucci ha lavorato più volte facendone l’attrice che ha partecipato al maggior numeri di film del Maestro: “Partner” (1968), “Il conformista” (1970), “Novecento” (1976), “Io ballo da sola” (1996).

Benedetto Croce – Il filosofo della libertà

Il documentario racconta la figura di Benedetto Croce, filosofo, politico e intellettuale italiano tra i più influenti e prolifici degli ultimi due secoli. Attraverso l’analisi della sostanza e della modernità del suo pensiero, il documentario mostrerà quanto le sue riflessioni e i suoi scritti possano, ancora oggi, suscitare dibattito e offrire punti di vista rilevanti per la comprensione della società contemporanea. L’immagine di Croce ritorna nel mondo contemporaneo come elemento visivo centrale, intento a passeggiare nella Napoli di oggi. Pur non entrando mai in contatto diretto con persone del presente, Croce è rappresentato come un uomo alla ricerca di ricordi, emozioni e riflessioni evocative. Il documentario è arricchito da immagini e contributi d’archivio, alcuni inediti, e da interviste ai nipoti di Croce, importanti biografi, storici, filosofi e personalità del mondo della cultura, in grado di offrire una visione completa del pensiero e dell’azione politica di Croce, ancora oggi poco conosciuti. Le riprese si svolgeranno tra Roma e Napoli, in location suggestive come Palazzo Filomarino, la Biblioteca dei Girolamini e vari luoghi della città di Napoli, così significativi nella vita del pensatore.