Eventi & News

Rassegna Stampa / la stampa dice di noi

  • Marte è la cosa più bella che sia capitata al sistema solare e alle storie di fantascienza sin dai tempi, boh, dell'Intenso Bombardamento Tardivo credo. O dei dinosauri (che però sono arrivati dopo!). È un gemello del nostro pianeta in cui non c'è un CA**O tranne che sterminati deserti da colonizzare e nei quali ambientare storie.
  • Uno dei titoli più di culto del cinema italiano degli ottanta, un nome che non ha goduto pienamente di tutto il successo che meritava
  • il Generale Douglas MacArthur, l'eroe del Pacifico, l'uomo a cui "il divino" Imperatore del Giappone Hirohito si consegnò spontaneamente, per essere giudicato dagli Alleati occidentali, sancendo la resa dell'impero giapponese e de facto la sua fine culturale.
  • Per i palati più raffinati esiste addirittura The Film Club, portale creato dal produttore Gianluca Curti di Minerva Pictures specializzato in film d’autore e cinema cult

  • Come la rabbia espressa attraverso mutazioni corporee, il film stesso può essere visto come un'opera di catarsi, uno sfogo altrettanto violento che ha dato il via a uno studio sulla mente umana
  • Un dramma da camera, anzi per essere precisi “da camera da pranzo della casa di Sean Bean”, con moglie e figlio ignari della sua professione e in tensione crescente per l’imminente scoppio della notizia bomba (e forse di una bomba vera).

  • Immaginate un mondo in cui non esiste internet, avete 15 anni e vedete questa locandina. Non paghereste oro per vedere subito Head of The Family, la storia di uno che ha la testa gigante e viaggia su una sedia a rotelle? 

  • Massi gira tutto con la rapidità di uno che è abituato a stare personalmente dietro la macchina da presa a macinare chilometri di pellicola ogni giorno. Usa un sacco di camera a mano, meno zoomate a schiaffo rispetto a Umberto Lenzi, ma ha la sua stessa attitudine working class.
  • Sgrammaticato, sbilenco, sopra le righe anche quando non serve, Brivido è un film che va in tutte le direzioni e tocca tutte le basi del kinghismo, stando attento a non tralasciare nulla ma anche a non dare troppa importanza a nulla
    Brivido di Stephen King! >> i400Calci, 11 Maggio 2018
  • Il nostro mercato dell'audiovisivo guarda lontano.
    Curti (CNA): i piccoli produttori possono dare molto.

    Cinema, c'è un'Italia che innova. >> La Notizia, 6 Aprile 2018
  • In Esclusiva su Amazon Prime!
    "Sam" di Nicholas Brooks per festeggiare le donne >> http://www.mondospettacolo.com, 8 Marzo 2018
  • Nella nuova assurda avventura i tornado non solo trasportano squali, ma fanno anche viaggiare nel tempo, dal nazismo alla preistoria
  • "Un progetto speciale finalizzato a rappresentare, sostenere e accompagnare lo sviluppo delle imprese che operano nel comparto del cinema e dell’audiovisivo. "
    Nasce CNA Cinema e Audiovisivo >> http://www.cna.it, 19 Gennaio 2018
  • “Non sono una persona che fa bilanci, né mi proietto troppo nel futuro. Quando interpreto un personaggio devo crederci, altrimenti preferisco lavorare meno”. Parola di Violante Placido, in primavera sul grande schermo con “Restiamo amici”, la nuova pellicola di Antonello Grimaldi, regista del pluripremiato “Caos calmo”.
  • Premiere Europea per "Il Regno di Wuba 2", tra i nuovi titoli della sezione Berlinale Special della Berlinale 2018.
    Il Regno di Wuba 2 nella sezione Berlinale Special >> www.cinematographe.it, 17 Gennaio 2018
  • Rainews sul set trentino di "Restiamo amici", il nuovo film di Antonello Grimaldi, regista del pluripremiato "Caos calmo".
  • Va’ dove ti porta il cult: se decide la domanda, il rischio grosso è che quelli che una volta chiamavamo film d’essai con molta fatica sapranno farsi strada tra gli algoritmi della rete. Eppure un pubblico, per questo determinato tipo di cinema, esiste eccome.
  • Ritorno alle origini per John Woo: dopo la fantascienza di «Paycheck» e l’epica de «La battaglia dei tre regni», il grande regista asiatico firma una crime story che tanto ricorda gli esordi della sua carriera
    John Woo torna al poliziesco con «Manhunt» >> Il Sole 24 Ore, 8 Settembre 2017
  • Presentata a Venezia, la pellicola firmata da Diego Olivares sarà nelle sale italiane il 14 settembre. Che, insieme a Salvatore Esposito, Luisa Ranieri e Massimilano Gallo, racconta il calvario di chi si oppone alla Camorra
  • 'Veleno' è ambientato nella terra dei fuochi: in un piccolo centro del casertano, una umile famiglia di agricoltori vive il dramma di un territorio violato
  • Shin Godzilla di Hideaki Anno e Shinji Higuchi, verrà presentato il 6 aprile all'interno del programma di Cartoons on the Bay. Il film, campione d'incassi in Giappone e reduce dal recente successo alla 40ma edizione dei Japan Academy Prize Awards, i cosiddetti Oscar Giapponesi, rappresenta il ritorno del mostro più famoso di sempre nel suo paese natale.
  • Grazie al mega successo della serie Gomorra, Fortunato Cerlino, alias Pietro Savastano, è diventato il (finto) boss della camorra più famoso al mondo. 45 anni, napoletano doc, l’attore adesso si trasforma nel poliziotto Peppe del film Falchi, di Toni D’Angelo (nei cinema dal 2 marzo).
  • IL manifesto di “Falchi”, il nuovo film diretto da Toni D’Angelo, esprime un sottotitolo che potrebbe ingannare: “Contro il crimine. Oltre la legge”. Concetto che vale come pretesto poiché il vero obiettivo di questa storia, più che l’esegesi della Squadra mobile, è il ritratto di due uomini, entrambi fallibili, che attraverso gli affetti tentano di recuperare la propria luce interiore.
  • Il regista americano racconta l'ultima parte della vita della Madonna
  • Minerva Pictures e Mimmo Calopresti presentano CinemaVerità
  • Il meeting di Rimini ha ospitato il 21 Agosto (alle 21, nella Sala Nieri della Fiera) il film "Piena di Grazia", che per la prima volta racconta cosa è accaduto alla donna “piena di grazia” dopo gli eventi evangelici, vale a dire dopo la vita di Gesù Cristo, alla presenza di T.J. Berden produttore del lungometraggio.

    Prima europea di «Piena di Grazia» >> Il Tempo, 21 Agosto 2016
  • FERMO – Anche il cinema si inserisce tra i canali di promozione culturale e turistica della città di Fermo. Fiction, cortometraggio, film d’autore? Ancora top secret sulla tipologia, quel che è certo è che la città capoluogo sarà presto protagonista sul grande schermo. Questo grazie alla sinergia tra la realtà modenese Consultinvest Spa, la Minerva Pictures e il comune di Fermo, che mira a portare nei prossimi mesi in città una produzione cinematografica. Il tutto sarà sancito da un un protocollo d’intesa, già definito e la cui firma dovrebbe avvenire entro dicembre 2016. A rivelarlo questa mattina l’assessore alla Cultura Francesco Trasatti e i vertici delle due aziende.

  • In sala con tre anni di ritardo, The Zero Theorem è l'ultimo film di Gilliam: fantascienza a basso budget tra paranoia e ossessione della rete.
    Il bandito Terry >> FilmTV, 1 Luglio 2016
  • Lo scontro tra un generale cinese e uno romano che si trasforma in sincera amicizia nell'epico blockbuster con Jackie Chan
  • Prodotta da Gianluca Curti della Minerva Pictures, la pellicola sarà distribuita in Italia da Microcinema dal 9 giugno.

    "E' una commedia che nasce tanti anni fa, poi andata in crisi creativa - svela Curti - conoscevo già la verve comica e direi pericolosa di Pablo e Pedro, in grado di prendere di mira persino il Papa. Lo scorso anno quando li ho rivisti a teatro, li ho trovati più maturi e ho pensato fossero perfetti per il film".

  • Pablo e Pedro, ospiti al Messaggero, parlano della commedia d'esordio "Ciao Brother", da domani nelle sale.
    "Se non ridete vi rimborsiamo il biglietto" >> Il Messaggero, 8 Giugno 2016
  • Toni D'Angelo il figlio di Nino, presenta il suo poliziesco: "Un affresco del crimine e di quanto l'uomo sappia essere brutale"
  • Il 12 maggio 2016 è uscito nei cinema italiani Il Regno di Wuba (Zhuo yao ji, 2015), distribuito da Minerva Pictures e Microcinema.

    È in arrivo Il Regno di Wuba >> Fantasy Magazine, 26 Aprile 2016
  • Sono iniziate il 4 aprile le riprese di Falchi, il nuovo film di Toni D'Angelo, giovane e talentuoso regista che, dopo la fortunata incursione nel genere documentaristico con Filmstudio Mon Amour, Nastro d'argento Miglior Documentario 2015, torna stavolta al cinema di narrazione e lo fa raccontando una storia di violenza, crimine e riscatto.