Comune, Consultinvest e Minerva Pictures: la sinergia che porta a Fermo il grande cinema

14/7/2016 infofermo.it


Comune, Consultinvest e Minerva Pictures: la sinergia che porta a Fermo il grande cinema

FERMO – Anche il cinema si inserisce tra i canali di promozione culturale e turistica della città di Fermo. Fiction, cortometraggio, film d’autore? Ancora top secret sulla tipologia, quel che è certo è che la città capoluogo sarà presto protagonista sul grande schermo. Questo grazie alla sinergia tra la realtà modenese Consultinvest Spa, la Minerva Pictures e il comune di Fermo, che mira a portare nei prossimi mesi in città una produzione cinematografica. Il tutto sarà sancito da un un protocollo d’intesa, già definito e la cui firma dovrebbe avvenire entro dicembre 2016. A rivelarlo l’assessore alla Cultura Francesco Trasatti e i vertici delle due aziende. Da una parte la Consultinvest, società di gestione del capitale, già main sponsor nel mondo del basket e del volley italiano, che ha deciso di investire una parte degli utili dell’attività nella partecipazione della produzione di film italiani, dall’altra la Minerva Pictures Group della famiglia Curti. Nel corso della sua attività l’azienda ha acquisito e consolidato una library oggi rappresentata da circa 1500 titoli, per un totale di 2500 ore di programmazione tra film, serie tv e documentari. Dal 1995 Minerva produce e realizza opere cinematografiche di rilievo nazionale ed internazionale (fra questi si segnalano per esempio Buck ai confini del cielo campione di ascolto televisivo in mezzo mondo; Scarlet diva, Fortapàsc, Ciao Brother, recentemente proiettato proprio a Fermo). Il suo progetto è ambizioso e mette Fermo al centro di tutto. “Sono anni ormai che la nostra produzione è attiva sia sul territorio nazionale che internazionale e posso dire che non è mai facile trovare una forte sinergia tra pubblico e privato – spiega Gianluca Curti, presidente della Minerva Pictures – qui, grazie anche alla collaborazione di Consultinvest abbiamo trovato degli interlocutori seri e capaci. Fermo è una città bellissima, un gioiello con degli scrigni d’arte che si prestano molto bene al cinema. Il film verrà girato fra dicembre 2016 e marzo 2017 a Fermo da un importante regista e con un importante sceneggiatore che sono stati già individuati”. Stretto riserbo al momento sulla tipologia di produzione e ulteriori dettagli sulle riprese, ma quel che è certo è che Fermo reciterà un ruolo di assoluta protagonista nella nuova creatura cinematografica targata Minerva. “Non è da escludere la collaborazione con altre città del territorio – sottolinea un soddisfatto Trasatti, che ha poi spiegato come è nata l’idea. “Grazie ai contatti intercorsi con Paolo Dall’Acqua, fermano con un incarico di prestigio all’interno di Consultinvest, si è ragionato sull’ipotesi di legare Fermo ad una produzione cinematografica. L’azienda, che ha già dato vita ad operazioni di product placement in diversi film italiani, ha poi tastato la disponibilità di Minerva Pictures Group che ha sposato con entusiasmo questo progetto”. Che il cinema faccia turismo è ormai risaputo, e Fermo accanto alla cultura, la musica e la convegnistica intende cavalcare un canale nuovo che in altre realtà ha già dato i suoi frutti. “Basti pensare all’indotto economico che fiction come Montalbano o Don Matteo hanno portato alle città dove sono stati girati – conclude Curti”. Magari coinvolgendo in primis il territorio: “Questa progettualità avrà la finalità di avere importanti ricadute sul territorio e mira anche a valorizzarne i suoi abitanti”. Ulteriori indizi saranno svelati a breve.

di Marco Donzelli

http://www.infofermo.it/2016/07/14/comune-consultinvest-e-minerva-pictures-la-sinergia-che-porta-a-fermo-il-grande-cinema/