Rassegna Stampa


Apr 2017

Shin Godzilla a Cartoons on the bay e anche nelle sale italiane a luglio

Shin Godzilla di Hideaki Anno e Shinji Higuchi, verrà presentato il 6 aprile all'interno del programma di Cartoons on the Bay. Il film, campione d'incassi in Giappone e reduce dal recente successo alla 40ma edizione dei Japan Academy Prize Awards, i cosiddetti Oscar Giapponesi, rappresenta il ritorno del mostro più famoso di sempre nel suo paese natale.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Mar 2017

Cerlino "Adesso sto dalla parte della legge"

Fortunato Cerlino è stato tra i protagonisti della serie Gomorra, nei panni del boss Savastano. Ora diventa un poliziotto (non proprio esemplare) che combatte il crimine a Napoli. E fa amicizia con un cane.
Grazie al mega successo della serie Gomorra, Fortunato Cerlino, alias Pietro Savastano, è diventato il (finto) boss della camorra più famoso al mondo. 45 anni, napoletano doc, l’attore adesso si trasforma nel poliziotto Peppe del film Falchi, di Toni D’Angelo (nei cinema dal 2 marzo).

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Feb 2017

Quei “falchi” di Toni D’Angelo inseguono una seconda vita

Il nuovo film del regista con Cerlino e Riondino nel ruolo di due poliziotti con le loro debolezze
IL manifesto di “Falchi”, il nuovo film diretto da Toni D’Angelo, esprime un sottotitolo che potrebbe ingannare: “Contro il crimine. Oltre la legge”. Concetto che vale come pretesto poiché il vero obiettivo di questa storia, più che l’esegesi della Squadra mobile, è il ritratto di due uomini, entrambi fallibili, che attraverso gli affetti tentano di recuperare la propria luce interiore.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Ago 2016

Prima europea di «Piena di Grazia»

La storia di Maria sbarca al Meeting di Rimini

Il meeting di Rimini ha ospitato il 21 Agosto (alle 21, nella Sala Nieri della Fiera) il film "Piena di Grazia", che per la prima volta racconta cosa è accaduto alla donna “piena di grazia” dopo gli eventi evangelici, vale a dire dopo la vita di Gesù Cristo, alla presenza di T.J. Berden produttore del lungometraggio.



Leggi l'articolo completo    
Lug 2016

Comune, Consultinvest e Minerva Pictures: la sinergia che porta a Fermo il grande cinema

FERMO – Anche il cinema si inserisce tra i canali di promozione culturale e turistica della città di Fermo. Fiction, cortometraggio, film d’autore? Ancora top secret sulla tipologia, quel che è certo è che la città capoluogo sarà presto protagonista sul grande schermo. Questo grazie alla sinergia tra la realtà modenese Consultinvest Spa, la Minerva Pictures e il comune di Fermo, che mira a portare nei prossimi mesi in città una produzione cinematografica. Il tutto sarà sancito da un un protocollo d’intesa, già definito e la cui firma dovrebbe avvenire entro dicembre 2016. A rivelarlo questa mattina l’assessore alla Cultura Francesco Trasatti e i vertici delle due aziende.



Leggi l'articolo completo    
Mag 2016

Pablo e Pedro si danno alla truffa internazionale

I due comici debuttano sul grande schermo dal 9 giugno con «Ciao Brother». Nel cast anche Mietta, Benedicta Boccoli e Massimo Ceccherini

Prodotta da Gianluca Curti della Minerva Pictures, la pellicola sarà distribuita in Italia da Microcinema dal 9 giugno.

"E' una commedia che nasce tanti anni fa, poi andata in crisi creativa - svela Curti - conoscevo già la verve comica e direi pericolosa di Pablo e Pedro, in grado di prendere di mira persino il Papa. Lo scorso anno quando li ho rivisti a teatro, li ho trovati più maturi e ho pensato fossero perfetti per il film".



Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Set 2015

Sotto il vulcano

di Piera Detassis
Il tempo è sospeso, e dai nostri film al Lido emana un vago sentore di paganesimo e ritorno ai riti misterici, tra bellezza e orrore, nell'incontro shock tra la contemporaneità e l'arcaico, il Nord e l'anima mediterranea. Più che mai vero nel film più misterioso dell'intero concorso, Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino, la storia di Anna (Valeria Golino) che cerca un lavoro e un centro di gravità a Napoli dopo anni difficili tra famiglia e criminalità e trova le risposte in quel mondo sotterraneo e d'ombra, pieno di catacombe, cimiteri, ipogei che è la Napoli sommersa, sotto il cimitero delle Fontanelle, Capodimonte e il Rione Sanità, in cui t'affidi alla capuzzella, il teschio del tuo morto per riceverne consigli e aiuto. Ancora un film sotto il vulcano, con i protagonisti immersi nei fumi scenografici delle solfatare di Pozzuoli. Ha scritto Gaudino: "Per la mia protagonista il paesaggio è come un oracolo da consultare".

Leggi l'articolo completo    
Ago 2015

Per amor vostro, l’inferno dell’ignavia

di Gianluca Pulsoni
Giu­seppe M. Gau­dino è un film­ma­ker fra i più impor­tanti in Ita­lia, oggi, la cui pro­du­zione – ricca e varie­gata – ha spesso (di)mostrato capa­cità di spe­ri­men­ta­zione poco con­sone nel pano­rama del cinema ita­liano con­tem­po­ra­neo. Autore di un film-culto come Giro di lune tra terra e mare, uno dei film ita­liani più impor­tanti degli ultimi anni, torna quest’anno in con­corso al Festi­val di Vene­zia con il nuovo film: Per amor vostro.

Leggi l'articolo completo    
Ago 2015

Sempre più brutti, sporchi e cattivi

di Alberto Crespi
Quando cinema e realtà si influenzano a vicenda: la mala di ieri e quella di oggi. Italian Gangsters di Renato De Maria (Orizzonti) ricostruisce, a cavallo tra finzione e documentario, le azioni di alcuni rapinatori italiani dal primo dopoguerra agli anni '60. Il film dà voce (attraverso monologhi recitati da attori) a personaggi a loro modo storici come Horst Fantazzini, il "solista del mitra" Luciano Lutring, Pietro Cavallero, Paolo Casaroli, Ezio Barbieri e Luciano De Maria, uno dei sette di via Osoppo.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Ago 2015

Venezia, gli "Italian Gangsters" di De Maria e le ombre della nostra storia

di Carlo Bonini
Renato De Maria torna alla Mostra nella sezione Orizzonti con un docufilm sull'Italia della Banda Cavallero, di Paolo Casaroli e Luciano Lutring. Testimonianze e documenti d'epoca e citazioni del cinema di genere. Il regista: "Una generazione di ventenni che avevano combattuto la guerra partigiana e dovettero scegliere se andare in fabbrica e tornare a una vita qualunque o inseguire il sogno di una ricchezza simbolica

Leggi l'articolo completo    
Mar 2015

Bekas. Ovvero: i superpoteri dei deboli.

Bekas è un film sulla serietà con la quale prendiamo i nostri sogni e sul nostro modo di vivere il presente.La prima cosa da sapere prima di partire è dove ci si trova. Cosa banale – non sempre – in senso geografico ma meno evidente quando si parla di percorso umano. Zana e Dana scambiano l’America con l’Europa sulla cartina, ma sanno molto bene dove si trovano nel loro percorso interno. Voler vivere altrove è una cosa che succede quando il luogo in cui siamo non ci piace, quando ci sentiamo stranieri o comunque fuori posto, diversi. Ma questo sentimento non basta per partire. Decidere di muoversi significa decidere di non vivere da vittime, significa rinunciare a rintanarci in quelle che chiamiamo costrizioni ambientali e che invece sono costruzioni mentali. La partenza richiede forza, iniziativa, speranza, coraggio. E molta passione per noi stessi e per la nostra vita.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Mar 2015

Bekas

Di sogni e di (super)eroi
Riprendendo ed estendendo lo spunto di un suo cortometraggio, il regista Karzan Kader con Bekas racconta il viaggio di due ragazzini curdi verso la loro versione del Sogno Americano: in un film che unisce un respiro internazionale al vigore di una pellicola di Bollywood.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Set 2014

TENTAZIONI IRRESISTIBILI

Ruffalo, Paltrow & Pink: una piccola grande commedia da vedere
Thanks for Sharing, ovvero il mantra dei gruppi di aiuto contro le dipendenze. Stavolta niente alcool o droga però, ma sesso e porno (come nei più visti Shame e Don Jon). Avrebbe potuto essere una commediaccia sopra le righe, invece è una dramedy romantica, sensibile, spiritosa, intelligente. Merito di Stuart Blumberg, esordiente da regista, non come sceneggiatore (è stato candidato all' Oscar per il pregevole I ragazzi stanno bene). Parla italiano perché lo ha studiato alla Yale University e ha a lungo tentato invano di applicarlo a un film sul palio di Siena in cui voleva Roberto Benigni come fantino. Ha gusti raffinati (i suoi cult: L' appartamento, Jerry Maguire, Voglia di tenerezza) e sa scegliere bene gli attori: Mark Ruffalo, Tim Robbins, Gwyneth Paltrow (nelle sue scene più sexy dai tempi di Paradiso perduto) e un comico emergente, Josh Gad. Ma la vera sorpresa è Alecia Moore, ovvero la popstar Pink che qui si mette in gioco in maniera davvero efficace.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Ott 2014

Lombardi: «Il mio film sui gangster ispirato ai western di Leone»

«Take Five» al cinema da giovedì diretto dal regista che vinse il Leone del Futuro a Venezia 2011

Con un titolo che si ispira al brano jazz del Dave Brubeck Quartet del 1959, che si intitola «Take Five», Guido Lombardi torna sul grande schermo (dal 2 ottobre distribuito da Microcinema) con un film di genere su una rapina in banca o meglio «uno spaghetti gangster», come ama definirlo il regista, già vincitore al Festival di Venezia del 2011 del Leone del Futuro con «Là-bas - Educazione Criminale» (sulla strage di Castel Volturno).



Leggi l'articolo completo    
Giu 2014

Il film dei Police - Can't stand losing you - Esclusiva

Sting, Summers e Copeland, materiali rari nel film musicale in sala il 30 giugno, 1-2 luglio
Una delle rock-band più famose al mondo, i Police, si raccontano in Can’t Stand Losing You, un film da non perdere per chi ama la musica di Sting e soci. Basato sul bestseller del co-fondatore e chitarrista Andy Summers ‘One Train Later’ e approvato da Sting e Stewart Copeland, è un docufilm co-prodotto da Nicholas Cage che ripercorre l’epopea del gruppo e le tappe musicali più significative attraverso la schietta testimonianza di Summers e le immagini raccolte da Andy Grieve e Lauren Lazin. Distribuito al cinema da The Space Movies, nuovo marchio del gruppo The Space, con Universal Pictures Italia, in collaborazione con Minerva Pictures, sarà nei cinema il 30 Giugno, 1 e 2 Luglio 2014.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Giu 2014

Claudia Gerini sul set con Zangardi "Io, ancora innamorata del cinema"

Il film che Claudia Gerini sta girando nel Salento: L’esigenza di unirmi ogni volta con te, diretto da Tonino Zangardi e interpretato anche da Marco Bocci. «Un thriller d’amore», lo definisce l’attrice. Ha il ruolo di una cassiera di supermercato che abbandona il marito per un poliziotto e con lui scappa fino a Parigi dopo aver rischiato di venire ammazzata per gelosia ed essersi difesa con il sangue. Quarantadue anni, romana, due figlie, una carriera iniziata a quattordici e una versatilità esplosiva che fa di lei una performer a 360 gradi (canta, balla, intrattiene), davanti a «un tramonto spettacolare» Claudia racconta la nuova avventura. E il suo momento felice di regina del cinema italiano: ormai non c’è cast in cui non figuri...

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Giu 2013

Sasà Striano: "Shakespeare è stato il mio san Gennaro"

...«In carcere ho conosciuto Fabio Cavalli - ricorda Stiano in un'altra bella sequenza del documentario e mi ha salvato la vita mi hafatto conoscere il teatro, le belle arti, mi ha fatto recitare Shakespeare, Omero, Eduardo De Filippo. Mi ha fatto capire, giorno dopo giorno, che pota voessere un altro» . E, in effetti, oggi l'attore napoletano è davvero un altro uomo, tra gli interpreti italiani più richiesti , dopo il successo (e L'Orso d 'oro berlinese) del film dei fratelli Taviani e i ruoli in «Gomorra» , «Fortapasc» e «Il clan dei camorristi». Tra qualche mese lo si vedrà nell'attesa opera seconda di Guido Lombardi , «Take five»...



Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Lug 2013

In sala il film ripudiato da Kubrick

Esce lunedì “Fear and Desire”, debutto del grande regista. Che bruciò il negativo.
Dunque quel piccolo capolavoro mancato lungo appena 68 minuti, girato nell’estate del 1951, distrutto pare proprio per volontà dello stesso regista nel 1953 e ritrovato quarant’anni dopo, tornerà in sala restaurato e doppiato per poi uscire in dvd (Minerva Pictures) corredato di due altri mitici corti giovanili del futuro grande regista, Day of the fight, documentario su un incontro di boxe, e The Seafarers, dedicato invece alla vita dei marinai

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Mag 2013

MORTO LUTRING: IN PROGETTO FICTION E FILM CON S.MUCCINO.

LO ANNUNCIA IL PRODUTTORE: «ERA UN UOMO DI RARA INTELLIGENZA»
(ANSA) - ROMA, 13 MAG - Duecento rapine, una condanna alla ghigliottina, cinque mesi nel braccio della morte del Carcere della Santè, la condanna definitiva a cinquanta anni di carcere da scontare in Italia e Francia, due grazie presidenziali. La vita “professionale” di Luciano Lutring inizia per caso la mattina in cui va a pagare le bollette della zia alla posta. Nel quartiere lo chiamano “L’Americano”, per via della lunga Cadillac nera scambiata con la millecento comprata dai genitori e dando fondo al suo libretto di risparmio. Ha vent’anni, una pistola scarica alla cintola e un’enorme sete di vita.

Leggi l'articolo completo    
Mag 2013

TAKE FIVE. QUASI AL TRAGUARDO

Take Five di Guido Lombardi è al montaggio tra finti boss, lingua napoletana e rifiuti di Depardieu
Ottanta ore di girato in sei settimane di ripresa complesse, low buidget, tra tunnel sotterranei, umidità e fango. Il regista Guido Lombardi è ora impegnato insieme a Annalisa Forgione al montaggio di Take Five. Il produttore Gianluca Curti ha dichiarato al Corriere del mezzogiorno che per il ruolo di Peppe O Sciomen avrebbe voluto Gérard Depardieu, ma poi ha accolto la richiesta del regista di affidarlo a Peppe Lanzetta. «Ci ho pure parlato per telefono con il grande Gérard», ci rivela Lombardi, «però sono contento che il produttore si sia convinto, con me, che Peppe era più adatto per questo ruolo di “irregolare” napoletano, che ho scritto proprio pensando a lui. Io quando vedo recitare Lanzetta mi commuovo!»

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Ott 2012

TORNA MINERVA

Dal 31 ottobre la casa ricomincia a distribuire film di qualità anche in sala dopo qualche anno di solo video
Minerva Pictures torna in sala: dal 31 ottobre , con l'uscita di Un'estate da giganti di Bouli Lanners, la storica casa di produzione e distribuzione della famiglia Curti ricompare al cinema con la stessa filosofia che la caratterizza dal 1952, quella di proporre al pubblico film di qualità, di genere e d'autore.

Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF    
Set 2012

MINERVA TORNA A DISTRIBUIRE

Dal 31 ottobre la casa ricomincia a distribuire film di qualità anche in sala dopo qualche anno di solo video

La Minerva Pictures di Gianluca Curti torna a distribuire film in sala. Il listino per il 2012/2013 presenta titoli attenti al cinema di qualità. Primo film in uscita , il 31 ottobre, Un'estate da giganti (Les Géants), racconto di formazione diretto dall' attore e regista Bouli Lanners, vincitore a Cannes di due premi legati alla sezione Quinzaine des Réalisateurs.



Leggi l'articolo completo     Scarica in formato PDF