Ufficialmente terminate le riprese di Erre11

Dopo 28 giorni di duro lavoro si sono concluse le riprese di Erre11, l'esordio alla regia di Marco Bocci nel film tratto dal suo romanzo "A Tor Bella Monaca Non Piove Mai"
Il film uscirà nel 2019.

Riprese terminate! #Repost @marcoboccireal • • • • • #Erre11 28 giorni indimenticabili. La prima parte finisce qui. Ora si va a montare. Grazie a @minerva_pictures @rai_cinema @gianlucacurti1 @vonbroken per avermi dato stima fiducia e libertà. Grazie #gabrieleguidi e tutto il reparto produzione per avermi supportato amato e coccolato. Grazie a @tiziano_gr e tutta la regia per avermi affiancato e supportato portando solo soluzioni e mai problemi. Grazie a @federico.annicchiarico e la fotografia per essere stato sempre dalla mia parte portando saper fare e talento immenso. Grazie a @sara___fanelli e tutto il suo reparto per avermi dato personaggi veri. Grazie a @mastroroccogianluca per aver portato sempre il buonumore. Grazie a #liberoderienzo #andreasartoretti @giordano.deplano @antonia_liskova_official @alessandrobardani @fulvialorenzetti @carlodursi @fabriziosabatucci #riccardoscarafoni e #tutti #tutti gli #attori per aver creduto in me fin dal primo istante dandomi ciò che non pensavo fosse possibile. Grazie a tutti coloro che non posso citare ora. Grazie ad una troupe che non dimenticherò mai. #1000voltegrazie e ci rivediamo prestissimo. Vi voglio bene.

Un post condiviso da Minerva Pictures (@minerva_pictures) in data:

Nel romanzo A Tor Bella Monaca non piove mai Bocci partiva da un interrogativo, si nasce o si diventa cattivi?
In Erre 11 la domanda si ribalta e i personaggi assumono un connotato positivo. I tre protagonisti Mauro (Libero De RienzoSamantha (Antonia Liskova) e Romolo (Andrea Sartoretti) abitano in periferia ma non sono diversi da chi abita il centro della città. Come ogni persona sono segnati dalle proprie esperienze di vita. Per dirla al meglio con le parole dello stesso Bocci: "Questa è una storia che parla di dinamiche umane, queste sono la parte fondamentale del film. Potrebbe essere stato girato nella periferia di Milano, di Vicenza, di Pavia, di Palermo... ma è chiaro che la protagonista vera e propria è l'umanità. Per dinamiche umane intendo dinamiche di resistenza, sociali, forti tra le persone. La periferia è semplicemente il luogo in cui ho ambientato la storia ma non è questa a caratterizzare i personaggi. Non è la periferia che diventa protagonista del film perché i personaggi hanno delle reazioni in base a quello che vivono nella periferia... la periferia è un panorama meraviglioso dove raccontare storie umane".

 



Altre news e informazioni sul profilo instagram Minerva_Pictures