RaroVideo festeggia i suoi primi 16 anni e ½ di vita

Il RaroDay si terrà mercoledì 13 aprile alle ore 19:30 presso il caffè teatro Quirinetta, in Via Marco Minghetti 5, Roma (una traversa di Via del Corso). La serata sarà aperta dagli editori Stefano e Gianluca Curti, che accoglieranno il pubblico e gli invitati raccontando gli inizi, lo spirito e la linea editoriale caratteristica di Raro, marchio innovativo e unico sin dalla prima pubblicazione (Vynil di Andy Warhol in VHS, dicembre 1999), e coinvolgeranno nel dibattito i numerosi ospiti e collaboratori storici. Verranno proposti tre showreel che raccoglieranno pillole delle opere fondamentali della nostra storia: uno dedicato al mondo “Rarovideo” e “Interferenze”, curato da Bruno Di Marino; un secondo incentrato sull'altro grande universo del “cinema segreto italiano”, costituito da noir e polizieschi, chicche horror e b-movie curato da Manlio Gomarasca, direttore di Nocturno. Per finire il terzo sarà dedicato all'altra collana storica del gruppo, la Minerva Classic, contenitore di riferimento del cinema italiano d'eccellenza e di qualità. La serata sarà un'occasione unica di incontro e dibattito, nonché una vera e propria festa del cinema italiano e internazionale. RaroVideo ha costituito sin dalla sua nascita un unicum nel panorama dell'editoria cinematografica, imponendosi quale editore di immagini in movimento di alto valore artistico in maniera filologicamente corretta. I due fondatori, Gianluca e Stefano Curti, unificando esperienze e visioni di diversa provenienza, hanno realizzato, per la prima volta in Italia, un progetto culturale e cinematografico che si è distaccato dai classici canoni italiani dell’editoria cinematografica, creando un’etichetta e una filosofia di respiro internazionale e innovativo. La prima importantissima pubblicazione di RaroVideo, già di per sé manifesto artistico, è stata l’edizione in anteprima mondiale dei film di Andy Warhol in una prestigiosa antologia, tutt’oggi oggetto unico e prezioso per il collezionista cinefilo, che raccoglie undici dvd e un corposo libro critico. L’attenzione e la ricerca, affinché realtà cinematografiche poco visibili in Italia fossero finalmente accessibili, è stata una costante del lavoro di approfondimento e scouting editoriale proposta da Raro, tanto che il catalogo si è negli anni arricchito con opere e capolavori di maestri del cinema internazionale quali Buñuel, Lynch, Gitai, Morrissey, Jarman, Jodorowsky, Almodovar,Kubrick, Kusturica, Kassovitz, Loach, Ferrara, Cocteau, Godard, Chabrol, Lynch, Kieslowski, Rocha, Wakamatsu, Tsukamoto, Ozu, Von Trier, Ken Loach. Nella filmografia RaroVideo - MinervaClassic, è possibile trovare, poi, le opere fondamentali del patrimonio cinematografico italiano, quali Il generale della Rovere di Roberto Rossellini, La Rabbia, di Pier Paolo Pasolini e Giovanni Guareschi, recuperato dopo un oblio di 37 anni, Fratello sole, Sorella Luna di Franco Zeffirelli, Il Conformista di Bernardo Bertolucci, Sbatti il mostro in prima pagina di Marco Bellocchio, La classe operaia va in paradiso di Elio Petri, I vinti di Michelangelo Antonioni, Mimì metallurgico ferito nell’onore di Lina Wertmuller, Medea di Pierpaolo Pasolini, Il bagno turco di Ferzan Ozpetek, Uomini contro di Francesco Rosi, Il giardino dei Finzi Contini di Vittorio De Sica, Adua e le compagne di Antonio Pietrangeli, Gruppo di famiglia in un interno di Luchino Visconti, alcuni capolavori di Carmelo Bene e tutta la filmografia del grande Fernando Di Leo, padre nobile del noir italiano.