No One’s Child di Vuk Ršumovic vincitore del Premio del Pubblico RaroVideo per il miglior film alla 29a edizione della Settimana Internazionale della Critica, nell’ambito della 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia

No One’s Child (Nicije dete) di Vuk Ršumovic è il vincitore del Premio del Pubblico RaroVideo per il miglior film alla 29 edizione della Settimana Internazionale della Critica, nell’ambito della 71esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. Il premio, del valore di 5.000 € è stato ritirato dal regista stesso, venerdì 5 settembre presso il Club7.

No One's Child, lungometraggio d'esordio per il regista serbo Vuk Ršumovic, narra del ritrovamento nei boschi della Bosnia di un bambino cresciuto tra i lupi. Gli viene dato il nome di Haris e viene inviato all’orfanotrofio di Belgrado. Ma nel 1992, nel pieno della guerra, le autorità locali lo costringono a tornare in Bosnia, dove viene armato di fucile e spedito al fronte. E una notte, per la prima volta nella sua vita, il ragazzo prende una decisione tutta sua…