Events & News

Press Review

  • Strade perdute è un noir postmoderno introspettivo e psicanalitico che non parla di mostri o assassini mascherati, di possessioni diaboliche o di morti male, ma racconta l’orrore vero, esistenziale, della perdita della ragione, dell’impossibilità di dare un senso a quello che ci accade, della disperazione che attanaglia l’uomo nel momento in cui si rende conto di essere spettatore passivo e impotente della propria vita.
  • Se The Raid era "one minute of romance, 90 minutes of carnage", questo "L'Impero e la Gloria" è "45 minuti di teste mozzate, 60 minuti di battaglia navale". E per quanto mi riguarda, è già venduto così. Ma analizziamolo un po' meglio.

  • Dopo giorni di maltempo, a Tor Bella Monaca è tornato il sole. Il cielo è limpido e i palazzi grigi al numero 80 e 90 di Viale Santa Rita da Cascia davanti a cui stazionano camion e roulotte sembrano quasi argentati. In due appartamenti diversi, Marco Bocci sta girando Erre 11.
    Erre11:sul set del film di Marco Bocci >> comingsoon.it, 12 November 2018
  • Sono partite le riprese di "Erre11", il titolo è provvisorio, della prima pellicola firmata nella regia e nella sceneggiatura da Marco Bocci. Il film, tratto dall'esordio letterario dell'attore, viene girato a Roma con una co-produzione internazionale Italia-Spagna. "Voglio raccontare una periferia vera - spiega Bocci - dentro la quale si incrociano tanti personaggi". Nel cast c'è la moglie Laura Chiatti. Tgcom24 offre il backstage in esclusiva.
  • Minerva chief Gianluca Curti said his company will be the “first Europeans to launch an SVOD channel dedicated to a national cinematography in the North American market,” on Amazon’s platform or anywhere.
  • Delon dopo la prova micidiale in Frank Costello faccia d'angelo dell'anno prima si consacra al crimine in sala per un decennio e Bronson viene scoperto dal cinema europeo: da lì a poco sarà protagonista del meraviglioso L'uomo della pioggia e lo stesso anno verrà scelto da Leone per il ruolo di Armonica nell'epico "C'era una volta il West".
  • Un road movie, poliziesco, thriller, con una paranoia e ferocia da horror truce anni settanta, "L'ultima casa a sinistra ma dentro un'automobile" ebbe a dirne a ragione Tarantino e il tutto intriso di una tensione psicologica che sfocia nella perversione sessuale, nella sindrome di Stoccolma tra carnefici e vittima.
  • Gemini è uno studio su un’identità sdoppiata (quella di Rin) e su due identità fuse insieme (quelle dei gemelli Yukio e Sutekichi).

  • 19 anni dopo, il capitano Chan deve tornare ad essere il vero Jackie Chan che tutti conosciamo
  • Violent Cop doveva essere una commedia, diretta da Kinji Fukasaku (Battle Royale) e con protagonista Beat Takeshi. Poi Fukasaku abbandonò il progetto e venne data carta bianca a Takeshi, che immediatamente riscrisse la sceneggiatura eliminando le parti comiche e creando quella che poi diventerà la figura simbolo di Takeshi Kitano al cinema: un poliziotto moralmente ambiguo, imprevedibile e violento
  • Marte è la cosa più bella che sia capitata al sistema solare e alle storie di fantascienza sin dai tempi, boh, dell'Intenso Bombardamento Tardivo credo. O dei dinosauri (che però sono arrivati dopo!). È un gemello del nostro pianeta in cui non c'è un CA**O tranne che sterminati deserti da colonizzare e nei quali ambientare storie.
  • Uno dei titoli più di culto del cinema italiano degli ottanta, un nome che non ha goduto pienamente di tutto il successo che meritava
  • il Generale Douglas MacArthur, l'eroe del Pacifico, l'uomo a cui "il divino" Imperatore del Giappone Hirohito si consegnò spontaneamente, per essere giudicato dagli Alleati occidentali, sancendo la resa dell'impero giapponese e de facto la sua fine culturale.
  • per i palati più raffinati esiste addirittura The Film Club, portale creato dal produttore Gianluca Curti di Minerva Pictures specializzato in film d’autore e cinema cult

  • Come la rabbia espressa attraverso mutazioni corporee, il film stesso può essere visto come un'opera di catarsi, uno sfogo altrettanto violento che ha dato il via a uno studio sulla mente umana
  • Un dramma da camera, anzi per essere precisi “da camera da pranzo della casa di Sean Bean”, con moglie e figlio ignari della sua professione e in tensione crescente per l’imminente scoppio della notizia bomba (e forse di una bomba vera).

  • Immaginate un mondo in cui non esiste internet, avete 15 anni e vedete questa locandina. Non paghereste oro per vedere subito Head of The Family, la storia di uno che ha la testa gigante e viaggia su una sedia a rotelle? 

  • Massi gira tutto con la rapidità di uno che è abituato a stare personalmente dietro la macchina da presa a macinare chilometri di pellicola ogni giorno. Usa un sacco di camera a mano, meno zoomate a schiaffo rispetto a Umberto Lenzi, ma ha la sua stessa attitudine working class.
  • Sgrammaticato, sbilenco, sopra le righe anche quando non serve, Brivido è un film che va in tutte le direzioni e tocca tutte le basi del kinghismo, stando attento a non tralasciare nulla ma anche a non dare troppa importanza a nulla
    Brivido di Stephen King! >> i400Calci, 11 May 2018
  • Il nostro mercato dell'audiovisivo guarda lontano.
    Curti (CNA): i piccoli produttori possono dare molto.

    Cinema, c'è un'Italia che innova. >> La Notizia, 6 April 2018
  • Nella nuova assurda avventura i tornado non solo trasportano squali, ma fanno anche viaggiare nel tempo, dal nazismo alla preistoria
  • Premiere Europea per "Il Regno di Wuba 2", tra i nuovi titoli della sezione Berlinale Special della Berlinale 2018.
    Monster Hunt 2 in Berlinale Special selection >> www.cinematographe.it, 17 January 2018
  • Rainews sul set trentino di "Restiamo amici", il nuovo film di Antonello Grimaldi, regista del pluripremiato "Caos calmo".
  • Presentata a Venezia, la pellicola firmata da Diego Olivares sarà nelle sale italiane il 14 settembre. Che, insieme a Salvatore Esposito, Luisa Ranieri e Massimilano Gallo, racconta il calvario di chi si oppone alla Camorra